lunedì 20 novembre 2017

Ossibuchi alla milanese


Ho scoperto questa ricetta su Sale e Pepe di questo mese e ho subito provato a farla...vi dirò...i migliori ossibuchi della mia vita: deliziosi morbidi e saporiti. In teoria dovrebbe essere la tipica ricetta degli osibuchi alla milanese...non essendo lombarda non vi so dire se effettivamente sia così, però vengono veranebte bene. Se riuscite ad accompagnarli con un buon risotto alla milanese, meglio ancora!


Ingredienti:
4 ossibuchi di vitello
1 cipolla
1 piccola carota
1 costa di sedano
1 piccolo pomodoro maturo
1 spicchio d'aglio
1 acciuga sotto sale diliscata
1 ciuffo di prezzemolo
1 limone
farina
1 bicchiere di vino bianco secco
3 dl di brodo di carne
100 g di burro
sale

Procedimento:
Salate e infarinate gli ossibuchi, tagliate finemente la cipolla, il sedano e la carota. Fate appassire in un tegame con il burro. adagiatevi gli ossibuchi e rosolateli da entrambi i lati. Spruzzate la carne con il vino bianco, bagnate con un po' di brodo e aggiungete il pomodoro a pezzetti. Lasciate cucinare circa un'ora e mezza bagnando di tanto in tanto con il brodo. Poco prima del termine preparate la gremolada con la scorza del limone, prezzemolo, aglio e acciuga tritati. Aggiungete al resto e mescolate. Servite gli ossobuchi cosparsi con la salsa preparata accompagnandoli se volete da risotto alla milanese.

mercoledì 8 novembre 2017

Tartellette alla crema pasticcera



Dopo aver preparato tantissime volte la crema pasticcera di Montersino ho deciso di cambiare, grazie al consiglio di un conoscente superappassionato di cucina. Mi ha fornito questa ricetta che secondo me vale veramente la pena provare. Questi pasticcini li preparerò ancora sicuramente per i prossimi compleanni dei miei bimbi...da leccarsi i baffi!

Ingredienti (per  24 tartellette)
Pasta frolla
250 g di farina
150 g di burro
100 g di zucchero a velo
2 tuorli
1 bacca di vaniglia
scorza di limone
sale
burro e farina per lo stampo

ceci (per la cottura)

Crema pasticcera
9 tuorli
350 g di zucchero semolato
80 g di farina 00
1 litro di latte
1/2 bacca di vaniglia o la scorza di 1/2 limone

24 lamponi

Procedimento

Preparazione della crema pasticcera
Montate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, incorporate la farina continuando a mescolare. Portate ad ebollizione il latte con la vaniglia o la scorza di limone, filtratelo unitelo al composto sempre mescolando. Versate la crema in una pentola su fuoco basso e continuate a mescolare prima con una paletta per evitare che la crema si attacchi e poi con la frusta. Fate bollire per 3-4 minuti continuando a mescolare. Lasciate raffreddare  mettendola in una teglia coperta da una pellicola direttamente sulla crema in modo che non si crei la pellicola. Mettetela in frigo per alcune ore (o in freezer per fare più in fretta).

Preparazione della pasta frolla
Montate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero nell'impastatrice, aggiungete i tuorli continuando a montare, la vaniglia, la scorza di limone, il pizzico di sale, quindi la farina fino ad ottenere un composto liscio. Mettetelo in frigo nella pellicola per mezz'ora. Stendete la pasta frolla con un mattarello e ritagliate 24 dischi con un coppapasta. Imburrate una teglia per muffin , e inserite i dischi di pasta frolla in ogni contenitore. Se avete due teglie potete cuocerli tutti insieme altrimenti uno alla volta. Inserite in ogni tartelletta dei ceci in modo che la pasta frolla non si alzi in cottura. Cuocete in forno a 170° per circa 20-25 minuti.

Quando la crema pasticcera è diventata fredda, riempire con il sac a poche le tartellette di crema pasticcera, adagiare sopra un lampone e servire.


martedì 12 settembre 2017

Torta alla frutta e la ricetta della pasta frolla

Quest'anno mio figlio per il suo compleanno mi ha chiesto finalmente di preparargli una torta alla frutta...era tanto che volevo provarne a farne una buona ma non trovavo mai l'ispirazione giusta. Al mare ho conosciuto un vero e proprio appassionato di cucina (David) che mi ha fornito delle belle ricette da provare e le ho subito testate...ottime, da tenere in considerazione anche per le prossime torte, intanto vi svelo quella della pasta frolla. Fino adesso devo dire che questa è la mia torta meglio riuscita, sia per il gusto che per la vista!

Strati:
Pasta frolla
Nutella o marmellata
Pan di Spagna (bagnato con il latte di mandorla)
Crema Pasticcera
Pan di Spagna (bagnato con il latte di mandorla)
Crema pasticcera
Frutta per decorare
Panna per decorare

Ingredienti Pasta frolla:
250 g di farina
150 g di burro
100 g di zucchero a velo
2 tuorli
1 bacca di vaniglia
scorza di limone
sale
burro e farina per lo stampo

Procedimento:
Montate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero nell'impastatrice, aggiungete i tuorli continuando a montare, la vaniglia, il limone, il pizzico di sale, quindi la farina fino ad ottenere un composto liscio. Mettetelo in frigo nella pellicola per mezz'ora. Stendetela su una teglia da pizza con sotto carta da forno ricopritela anche sopra con carta da forno e fagioli secchi in modo che non si alzi in cottura. Accendete il forno a 170° e fatela cuocere per circa 25 min.



martedì 27 giugno 2017

Cannoli di pasta sfoglia velocissimi



Che bellissima scoperta...la carta stagnola che diventa un tubo lunghissimo per poter attorcigliarci sopra la pasta sfoglia e fare dei buonissimi cannoli dolci! Veramente un'idea carina per le feste di compleanno...pasta sfoglia, crema pasticcera, carta stagnola e via! Non vengono perfetti ma fa lo stesso, si fanno in pochissimo tempo, sono comunque buoni e fanno un bell'effetto!

Ingredienti:
pasta sfoglia
crema pasticcera
crema al cioccolato
1 uovo
zucchero
burro sciolto

Procedimento:
Prendere dei fogli di carta stagnola, arrotolarli su se stessi in modo da farli diventare dei tubi lunghi (come nella foto), spalmarli con un pennellino con il burro sciolto. Tagliare il disco di pasta sfoglia a striscioline e attorcigliarle attorno al tubo mettendo un cannolo vicino all'altro, spennellare i cannoli con l'uovo e ricoprirli di zucchero. Infornare a 200° per 15-20 min, togliere dal forno ed estrarli delicatamente, riempirli con la crema pasticcera e la crema al cioccolato con il sac a poche.

mercoledì 14 giugno 2017

Tartufini kinder al mascarpone


Volete preparare qualcosa di buono per la festa dei vostri bimbi? Allora provate questa ricetta...quella originale prevedeva il cioccolato fondente (quindi se preferite fate pure), io visto che avevo da smaltire un po' di cioccolato Kinder ho usato quello e devo dire che sono venuti comunque buoni, i bimbi si sono leccati i baffi!

Ingredienti:
400 g di cioccolato fondente (o cioccolato kinder)
250 g di mascarpone
40 g di zucchero a velo (se usate il cioccolato fondente mettetelo, io con il cioccolato kinder che è più dolce lo zucchero non l'ho aggiunto)
10-15 biscotti secchi
zuccherini colorati

Procedimento:
Sciogliete il cioccolato nel microonde o a bagno maria. Aggiungete il mascarpone e zucchero a velo (lo zucchero solo se usate il cioccolato fondente). Tritate finemente i biscotti in un mixer e aggiungeteli, mescolate bene. Lasciate riposare il composto in frigorifero per 20 minuti. Realizzate con le mani delle palline grandi come una noce. Fatele rotolare negli zuccherini colorati.

lunedì 22 maggio 2017

Pezzetti di pollo ai peperoni

Un piatto buono sia freddo che caldo, giusto per la stagione calda che sta arrivando, il pollo ai peperoni è semplice da preparare e gustosissimo. Da accompagnare con del buon pane, perché alla scarpetta con il sughetto di peperoni proprio non si può rinunciare.

Ingredienti: 

600g di petto di pollo 
1 peperoni giallo
1 peperoni rosso
1 peperone verde 
1/2 bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di farina bianca 
2 spicchi d'aglio 
timo
sale fino e pepe q.b. 
olio extravergine d'oliva
Acqua q.b.


Procedimento:


Tagliare il petto di pollo a piccoli dadi. Mettere in un piatto la farina, metterci dentro il pollo e mescolarli dentro in modo che siano ben infarinati.Pulire bene i peperoni e tagliarli anche a dadini, simili a quelli del pollo. Mettere sul fuoco due pentole antiaderenti. In ogni padella, mettere l'olio e uno spicchio d'aglio. Scaldare appena l'olio e metterci dentro il pollo in una padella e i peperoni nell'altra. Aggiungere un po' di sale fino e un po' di pepe. Girare sia il pollo che i peperoni per far in modo che non si attacchino. Aggiungere acqua ai peperoni e vino bianco al pollo. Appena il pollo si indora, metterlo nella padella dei peperoni aggiungere il timo, mescolare bene il tutto  far cuocere finchè i peperoni siano ben cotti e portare in tavola. Buono anche il giorno dopo servito freddo.

mercoledì 26 aprile 2017

Voglia di Moussaka



E' dall'ultima volta che sono andata in Grecia che mi sono ripromessa di fare almeno una volta la moussaka, in assoluto il mio piatto greco preferito! E da quella volta sono passati davvero tanti anni, non ne ho mai avuto il coraggio. E' un piatto squisito ma ha un unico e non indifferente difetto...è pesantissimo!!! Patate fritte, melanzane fritte, ragù, besciamella...olé! Bisogna accontentarsi ahimé di una piccola fettina. Non è una ricetta di cui si possiede la versione definitiva e a quanto pare ognuno ha la sua ricetta,  potrebbe questa non essere l’originale a patto che l'originale esista davvero.

Procedimento (1 teglia)
Ragù
1 cipolla grande
450 gramme di carne macinata
1 bicchiere di vino bianco
1 kg di pomodori
Sale
Pepe
Origano
Cumino
25 grammi di formaggio grattugiato
Olio extravergine di oliva

Melanzane
1 kg di melanzane
Sale
Olio di semi
Patate
3 patate
Origano
Pepe
Olio extravergine di oliva
Besciamella
100 grammi di burro
100 grammi di farina
1 litro di latte intero
noce moscata grattugiata q.b.
1 pizzico di sale

Formaggio grattugiato alla fine

Procedimento
Preparare la carne seguendo questo procedimento: Sminuzzare le cipolle e soffriggerle in poco olio extravergine di oliva. Aggiungere la carne macinata e lasciar cuocere tutto quindi aggiungere il vino bianco, i pomodori tagliati, sale, pepe, origano e cumino in quantità a piacere in base al gusto personale e lasciar cuocere fin quando la carne non risulta cotta, l’acqua di cottura evaporata. A fine cottura aggiungere tutto il formaggio grattugiato mescolando per bene.
Preparare le melanzane tagliandole a fette senza togliere né la buccia né l’anima ma eliminando le estremità. Salarle e lasciarle scolare per almeno 30 minuti. Una volta pronte friggerle in olio di semi fin quando non diventano dorate e asciugarle su un panno di carta assorbente.
Sbucciare le patate e tagliarle a dischi sottili quindi friggerle e condirle con sale e origano.
Preparare la besciamella: scaldare il latte intero in un pentolino facendo in modo che non arrivi al punto di ebollizione. In un’altro pentolino sciogliere il burro a fiamma bassissima quindi spegnere la fiamma e aggiungere la farina a pioggia mescolando di continuo con una frustina. Rimettere sul fuoco a fiamma bassissima e, sempre mescolando, farla dorare. Aggiungere al roux (farina+burro) il latte a filo mescolando con una frusta in modo da evitare la formazione di grumi. Aggiungere un pizzico di noce moscata e pochissimo sale e lasciar addensare a fiamma bassa per un totale di 5-6 minuti per una salsa di densità media e fino a 10 minuti per una salsa molto densa.
Assemblare la moussaka iniziando con il primo strato di patate, uno strato di melanzane (la metà del totale) quindi con tutto il composto di carne macinata e lo strato finale di melanzane. Coprire il tutto con la besciamella e cospargere di formaggio grattugiato. Cuocere in forno a 180° per almeno 1 ora o fin quando sulla superficie non si forma una crosticina. Sfornare, lasciar rapprendere per circa 10 minuti quindi servire.

lunedì 10 aprile 2017

Muffin all'arancia ripieni di marmellata di arancia e zenzero


Mi sono ritrovata con una marmellatina di arance e zenzero come bomboniera di matrimonio, un po' me la sono spalmata sulle fette biscottate e un po' l'ho provata ad inserire dentro i muffin all'arancia...risultato ottimo. Io la marmellata me la sono trovata già fatta, se volete sperimentarla provate a cliccare sul link che vi ho postato, magari prima o poi ci proveró pure io!
Ingredienti:
300 gr farina
3 uova
3 arance piccole o 2 medie (succo e buccia grattugiata)
90 gr di burro
230 gr di zucchero
1 bustina di lievito

marmellata di scorza di arancia e zenzero o altra marmellata che preferite

Procedimento:
Mettete tutti gli ingredienti (a parte la marmellata) in una ciotola capiente e mescolateli (chi ha la Kenwood Chef o simili ancora meglio). Decidete voi quanta scorza di arancia mettere (1 o 2 arance) in base al vostro gusto. Mettete dentro i pirottini il composto, aggiungete sopra 1 o 2 cucchiaini di marmellata, infornate in forno preriscaldato a 180 per 35 minuti, ma come sempre regolatevi col vostro forno. Fateli raffreddare, spolverateli di zucchero a velo e…via in tavola!

lunedì 3 aprile 2017

Strudel di asparagi alla bolzanina


Ogni tanto capita di avere pochi ingredienti in frigo e doversi destreggiare per fare un piatto, a volte capita pure che venga fuori qualcosa...assolutamente da rifare! Un pò di asparagi bianchi, una pasta sfoglia, del prosciutto cotto, due mozzarelle, uova e via un piatto delizioso che non é altro che il classico piatto di asparagi alla bolzanina rivestito  da pasta sfoglia e mozzarella filante. La ricetta della salsa bolzanina originale e la cottura degli asparagi li trovate qui, io la salsa per l'occasione l'ho fatta un po' più semplice servendomi anche di un pò di maionese

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia
6-7 asparagi bianchi grossi cotti al vapore o lessati
1 etto di prosciutto cotto
2 mozzarelle
4 cucchiai di parmigiano
1 tuorlo d'uovo per spennellare

per la salsa bolzanina veloce (oppure la ricetta originale la trovate qui): 
4 uova sode
erba cipollina
poca senape
poca acqua di cottura degli asparagi
1 cucchiaino di aceto di vino bianco
olio
sale
pepe
maionese q.b.


Procedimento:
Srotolate la pasta sfoglia, adagiatevi il prosciutto cotto, gli asparagi lessati, le mozzarelle tagliate a cubetti e il parmigiano grattugiato. Chiudete la pasta sfoglia, spennellatela e infornatela per 20 min a 180°. Nel frattempo preparate la salsa bolzanina: cuocete le uova per 7 minuti, raffreddatele con un getto d'acqua, sbucciatele e dividete i tuorli dagli albumi. Mescolare in una ciotola i tuorli con la senape, il sale,il pepe e un po' di acqua di cottura degli asparagi. Unire poi l'olio mischiando con forza. Condire con l'aceto di vino bianco, l'erba cipollina e gli albumi tritati. Se risulta troppo soda, aggiungere un po' di maionese.


lunedì 27 marzo 2017

Crostata ricotta e amaretti

 
Una delle mie crostate preferite è proprio questa, morbida, prelibata, semplice e pronta in poco tempo. Ne basta un piccolo pezzettino per rallegrarmi la giornata, certo non è dietetica purtroppo, ma vabbè, basta non eccedere!
 
Ingredienti

per la frolla:
250 g farina
150 g burro
100 g zucchero
2 tuorli
1 cucchiaino lievito per dolci
i semi di una bacca di vaniglia
1 pizzico di sale

per il ripieno: 
200 g amaretti sbriciolati
400 g ricotta fresca
100 g  zucchero
50 g  mandorle tritate
1 uovo

Procedimento:

La frolla: mescolare burro e zucchero, poi i tuorli uno alla volta, un pizzico di sale, la vaniglia, il lievito e da ultima la farina. Mettere in frigo a compattare per almeno un quarto d'ora, poi stendere con il mattarello e rivestire una tortiera, tenendone un pezzo da parte.

Il ripieno: mescolare insieme gli amaretti, la ricotta, lo zucchero, le mandorle e l'uovo fino a ottenere una crema liscia, poi versarlo nella tortiera.
Sbriciolarci sopra la frolla rimasta (con un aggiunta di farina per renderla più sbriciolosa e infornare per circa 30/40 minuti a 180 gradi, fino a colorazione dorata.

martedì 21 marzo 2017

Torta all'arancia e yoghurt





Una torta soffice e gustosa che ha avuto successo con i miei figli è stata la torta all'arancia e yoghurt. A febbraio mi è arrivata una cassetta piena di arance dalla mia cara zia, e via con spremute, arance a colazione, arance a merenda, torte, muffin...di tutto e di più. Mia zia mi ha consigliato di provare a fare una torta all'arancia e cosí ho cercato su internet la ricetta che più mi piaceva ed eccola qui...

Ingredienti:
170 g di farina 00
50 g di fecola di patate o amido di mais
3 uova medie
180 g di zucchero semolato
un vasetto di yogurt bianco o agli agrumi
80 ml di olio di semi di arachidi o girasole (io ho usato 80 g. di burro sciolto)
1 arancia non trattata il suo succo circa 80 ml e buccia grattugiata
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Procedimento:
Lavate l’arancia accuratamente ricavatene il succo e grattugiate la sua buccia, mettete da parte.In una ciotola montate con lo sbattitore elettrico le uova e lo zucchero fino a farle diventare chiare e ben spumose.Aggiungete lo yogurt continuando a montare, il succo d’arancia e l’olio di semi (o il burro sciolto) fino a creare un composto omogeneo e ben montato. Aggiungete in più riprese la farina, il lievito, la fecola ed il pizzico di sale setacciati. Uniteli in più riprese per non far smontare il composto. Amalgamate tutti gli ingredienti, aggiungete la buccia grattugiata di arancia e mescolate. Aggiungete il composto in una teglia imburrata da 22 cm di diametro.Cuocete in forno preriscaldato a 180° nella parte media del forno, per circa 45 minuti.Se il vostro forno è molto forte cuocete la torta a 160°-170° per circa 50-55 minuti.Controllate spesso durante le ultime fasi di cottura e fate la prova stecchino per verificare se è cotta ma non prima dei 35 minuti.Trascorso il tempo necessario, sfornate la torta, fate leggermente raffreddare ed aggiungete zucchero a velo sulla superficie.

lunedì 13 marzo 2017

Carciofi ritti




Devo dire la verità, non vado matta per i carciofi, difatti questa penso sia una delle prime ricette pubblicate nel mio blog, ma visto che siamo in piena stagione e mio marito ne va matto ho provato a fare una ricetta che potesse piacere anche a me (ovviamente a me è piaciuto più il ripieno, ma nell'insieme sono riuscita a mangiare tutto comunque). A mio marito invece sono piaciuti un sacco, quindi visto che è lui l'intenditore pubblico questa ricetta trovata per caso su Sale e Pepe.
Ingredienti (per 4 persone)
8 carciofi 
400 g di pomodori pelati (io ho usato pomodori freschi)
250 g di carne di manzo tritata
150 g di pancetta affumicata
100 g di mollica di pane raffermo
4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
1 limone
1 mazzetto di prezzemolo
4 rametti di aneto
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Procedimento:
In una ciotola, mettete la carne, il parmigiano, la mollica bagnata nell’acqua e strizzata, 3/4 delle foglie di prezzemolo lavate e tritate, un pizzico di sale e di pepe; poi mescolate bene in modo da ottenere un impasto uniforme.
Pulite i carciofi, conservando i gambi, e svuotateli al centro, eliminando il fieno e parte delle foglie. Poi, trasferiteli in una ciotola con acqua acidulata con succo di limone in modo che non anneriscano.
In una casseruola, fate soffriggere in 2 cucchiai di olio i gambi di carciofo puliti e tritati e la pancetta tritata, unite i pomodori pelati (io ho usato i pomodori freschi tagliati a cubetti), sale, pepe e lasciate cuocere la salsa per circa 5 minuti.
Scolate i carciofi, riempiteli con farcia di carne, sistemateli nella casseruola con il sugo facendoli appoggiare bene sul fondo e cuoceteli per 20 minuti circa a pentola coperta, bagnandoli di tanto in tanto con il sugo e aggiungendo poca acqua calda se necessario. Serviteli caldi con il sugo, l’aneto spezzettato e le foglie di prezzemolo rimaste.